Dottor Ilario De Gaetanis Psicologo Psicoterapeuta

Iscritto all’Ordine degli Psicologi dell’Emilia Romagna n° 5483.

Partita Iva: 02881981209

Per informazioni o per prendere un appuntamento:

Tel. 0510826191

Cell. 3471648238

e-mail: info@degaetanis.org

Puoi chiedere informazioni e prendere un appuntamento anche compilando il modulo contatti

Fai una domanda allo psicologo

Anoressia nervosa

L’anoressia, tra i più noti disturbi alimentari, è legata alla perdita totale o parziale dell’appetito.
È uno stato patologico che insorge prevalentemente in giovani,spesso donne, per conflitti di tipo emotivo, i più comuni dei quali riguardano l’accettazione del proprio ruolo femminile, e per conflitti psicologici maturati all’interno del nucleo familiare, in genere con la figura della madre.

A parte il rifiuto ad alimentarsi c’è l’apparente totale mancanza di preoccupazione per il vistoso dimagrimento, il comportamento appare vivace e normale, anche se l’estrema debolezza può portare a condizioni anche mortali.

Ci sono tre segni che consentono di distinguere un’anoressia mentale dalle altre forme di anoressia:

1) il disturbo dell’immagine corporea di proporzioni deliranti da cui dipende anche l’assenza di preoccupazione per stadi anche gravissimi di emaciazione;
2) il disturbo della percezione e cognizione degli stimoli provenienti dal corpo, da cui dipendono, ad esempio, l’iperattività, nonostante l’evidente esaurimento di energia e l’eccessiva persistenza delle posture corporee estremamente disagevoli, come se il corpo non ne soffrisse;
3) il senso paralizzante di impotenza cui si collega il terrore di perdere il controllo sui propri istinti orali ed essere travolti dall’impulso incontrollato a mangiare

L’anoressia mentale va distinta dalle anoressie reattive che possono insorgere in ogni età in rapporto a un trauma emotivo umiliante e deludente, dalle anoressie croniche che iniziano nella prima infanzia e migliorano solo transitoriamente nell’adolescenza persistendo per tutta la vita con numerosi disturbi ipocondriaci; dai dimagrimenti per difficoltà meccanico funzionali ad alimentarsi quali disfagie, fobie, spasmi esofagei e vomiti incoercibili. dai rifiuti del cibo di origine malinconica o schizofrenica, e infine dalle anoressie di origine endocrina.

 

Fai una domanda allo psicologo

Dott. Ilario De Gaetanis Psicologo Psicoterapeuta Bologna - Dottor Ilario De Gaetanis via del Perugino 9, Bologna Tel. 3471648238 info@degaetanis.org
Powered by WordPress & Atahualpa